Svegliarsi bene, svegliarsi prima. Come iniziare la giornata con sprint.

Il sonno è fondamentale, ma anche risvegliarsi in piena forma è altrettanto importante. Impariamo a svegliarci prima del fatidico ‘ultimo secondo utile’ per fare tutto con calma ed iniziare bene ogni giornata.

Per alcuni è naturale, per altri una vera tragedia! E non dipende sempre e solo dal fatto che si è dormito male e poco oppure  con un compagno di sonno molto ‘agitato e rumoroso’. Il risveglio è una vera e propria arte, che va coltivata.

  1. non cambiate orari tra giorni feriali e festivi, cercate di svegliarvi sempre alla stessa  ora.
  2. trovate una musica che vi faccia sorridere  appena aprite gli occhi. Il potere del suono è miracoloso.
  3.  non usate lo smartphone prima di addormentarvi. La sua luce diffusa potrebbe influire sul vostro sonno, ritardandolo e rovinandolo.
  4.  createvi una bella routine personale. Per essere più motivati, appena svegli fate delle ciò che vi fa stare bene: la doccia con un bagnoschiuma profumato, 10 minuti di yoga, una colazione varia e nutriente. Solo dopo guardate il cellulare ed i vostri impegni.
  5. alla sera prima di andare a dormire, scrivete su un foglio le azioni principali che dovete fare il giorno seguente. Al mattino avrete già la giornata impostata.
Annunci

Metabolic Control per il riequilibrio del metabolismo – Dott. Manuel Turolla

Metabolic Control è un metodo che si sta diffondendo in tutta Italia e nel mondo. Si tratta di un sistema per ritrovare la propria forma fisica e per stare meglio, grazie ad un particolare sistema di educazione alimentare, alcuni integratori alimentari specifici per il metabolismo ed alcuni esercizi mirati sul metabolismo di ciascuno.

Nel team Metabolic Control, sono presenti professionisti selezionati appartenenti a indirizzi di studio e specializzazioni differenti. La ragione di tale eterogeneità è legata all’obiettivo, ossia favorire un riequilibrio dell’individuo e delle sue risorse innate di autoregolazione.

http://www.metabolicontrol.com

Il Dott. Manuel Turolla, fisioterapista, Osteopata e Naturopata e laureando in Scienze della Nutrizione Umana, specializzato in nutrizione naturopatica è il responsabile della formazione

http://www.cervicalpro.it/dott-manuel-turolla

” L’essere umano ha in se delle risorse incredibili, non solo dal punto di vista psicologico e comunicativo ma anche e sopratutto biologico. L’organismo umano possiede la capacità di autoregolare le sue funzioni ed il suo metabolismo in modo eccezionale, è questo il Metabolic Control.  Un qualsiasi disagio o malessere, così come anche il sovrappeso o l’accumulo abnorme di massa grassa, secondo questo approccio, non sono altro che la manifestazione di uno squilibrio. La scelta e la finalità di questo metodo sono quelle di comprendere il motivo di tale squilibrio e di stimolare la funzione di autoregolazione propria dell’organismo: Il suo Metabolic Control appunto”.

Manuel Turolla

In tutte le sue pubblicazioni il Dott. Manuel Turolla fa riferimento a questa capacità di autoregolazione propria dell’organismo umano. Non sarebbe in ogni caso solo il Dott. Manuel Turolla o il Metabolic Control a fare riferimento a tale capacità. Sono in realtà teorie piuttosto antiche che possiamo far risalire ai primi filosofi. Già Socrate sosteneva l’importanza dell’armonia tra il corpo, la mente e lo spirito come unica via per la salute ed il benessere dell’individuo, molto prima quindi del Dott. Manuel Turolla e del Metabolic Control.

Certo le testimonianze di chi ha provato il metodo sono molto convincenti. In molti sostengono di aver perso moltissimi Kg anche più di 50 Kg in meno di un anno, altri anche 10 Kg in un solo mese pur mangiando a volontà per 5 pasti al giorno, soltanto cambiando le proprie abitudini riguardo il proprio stile alimentare. E’ forse la nuova dieta del futuro? Il Dott. Manuel Turolla è stato molto chiaro a riguardo.

” Assolutamente questa non è una dieta, nessuno pesa gli alimenti e nemmeno è vincolato da regole ferree, è esattamente l’opposto. Il nostro organismo sa già  cosa e quanto mangiare. Il Metabolic Control lo aiuta a riscoprire questa sua naturale capacità. Certo all’inizio è necessario impegno per cambiare abitudini, ma i benefici sono di gran lunga maggiori rispetto al sacrificio. E’ la cultura del cibo raffinato, del cibo spazzatura che altera il nostro sistema di autoregolazione. Non siamo più capaci ad avere fame e mangiare quando ne abbiamo realmente bisogno e nemmeno a scegliere quello che ci fa bene. Possiamo però imparare a ritrovare queste nostre facoltà e vivere con l’energia e la forma fisica che desideriamo per sempre”

Manuel Turolla

Lo zenzero, una vera passione

Non si parla d’altro: le proprietà dello zenzero.A quanto pare miracolose. Proviamo a conoscerlo meglio!

Ricco di proprietà, lo Zenzero (Zingiber officinale Roscoe), ma è conosciuto anche con il nome inglese ginger, è una pianta erbacea perenne, alta circa 90 cm e appartenente alla famiglia delle Zingiberacee.

La pianta del ginger presenta un fusto sotterraneo, formato da un rizoma ramificato da cui nascono i fusti vegetativi. La parte medicinale dello zenzero è proprio il rizoma (che la maggior parte delle persone lo chiama erroneamente radice), ricco di olio essenziale, gingerina, zingerone, resine e mucillagini.

Lo zenzero ha un elevata potenza antinausea, infatti viene spesso usato come amaro, digestivo e tonico contro il mal d’auto e la nausea (provate a masticare la radice frescae vedrete come la nausea sparisce subito). Ma anche proprietà anti-nevralgiche e anti-infiammatorie, quindi perfetto per combattere il male alla testa. Per chi èa dieta abbassa il colosterolo e accellera il metabolismo. Si può prendere come infuso oppure in capsule. Attenzione …. è anche un afrodisiaco!!

Come coltivarlo: non è così difficile sia in terra piena che in vaso (ma deve essere largo perché la pianta si sviluppa in larghezza). Per coltivare lo zenzero in casa è possibile prendere il rizoma e piantarlo sotto la terra a pochi centimetri. Innaffiare spesso ma con poca acqua (va bene anche nebulizzarlo con acqua per ricreare l’umidità tipica di paesi di origine). In inverno bisogna stare attenti alle basse temperature che possono danneggiare la pianta.

 

L’alga spirulina, sarà l’alimento del futuro?

Tre volte le proteine della carne, quarantacinque volte il ferro degli spinaci, nove volte il calcio del latte e una serie di vitamine, sali minerali, Omega 3, Omega 6 e antiossidanti: l’alga Spirulina per qualità nutrizionali e sostenibilità è sicuramente l’alimento del futuro, o almeno è così lo ha definito la FAO nel 2008.

Ma cosa è l’alga spirulina? La Spirulina è un integratore alimentare straordinario che arriva da una storia molto antica. Già le civiltà precolombiane ne facevano uso.

Gli Atztechi la definirono il cibo degli Dei per le sue proprietà energizzanti e in Africa è largamente utilizzato dove l’emergenza nutrizionale è questione di vita o di morte.

Si tratta una microalga di acqua dolce di colore verde-blu che cresce spontaneamente in Centroamerica e nei laghi africani di origine vulcanica, dove c’è la necessaria luce, alcalinità e alta temperatura dell’acqua. Coltivata ai fini commerciali soprattutto in Asia è un cibo estremamente sostenibile e molto nutriente che potrebbe venire incontro alle esigenze future di un pianeta con tante persone e poche risorse.

È un integratore naturale al 100%, non abbiamo bisogno di aggiungere ferro, calcio, magnesio perché la Spirulina li contiene già. È un alimento utile per vegetariani e sportivi ma anche ad esempio per donne che hanno carenza di ferro, rafforza le difese immunitarie ed è un energizzante particolarmente indicato per cambi di stagione, periodi di stress e così via

La pelle ha sete, anche in inverno

Non è solo un problema estivo, anche in inverno la pelle ha sete! Anzi, forse di più.  Il riscaldamento eccessivo, ambienti caldo/secchi, mezzi pubblici affollati, corse frenetiche e anche asciugature di capelli iper-rapide possono mettere a dura la nostra pelle e persino il cuoio capelluto.

La soluzione più semplice è bere molto. Pare banale ma spesso non lo facciamo…. spesso ce ne dimentichiamo, per pigrizia o per sbadataggine. Invece l’abitudine di portarsi dietro una bottiglietta d’acqua è sana e buona (non a caso le modelle nel backstage l’hanno fatta loro!!) e va seguita.

Anche a casa, basta tenere sempre in vista un bel bicchiere per ricordarci che dobbiamo bere, almeno ogni 2 ore. Del resto anche i dietologi sostengono che è necessario assumere almeno 2 litri d’acqua al giorno. Ma di questa stagione anche le spremute di arancia fresche vanno benissimo. Ci offrono un tot di vitamina C che oltre a dissetare fa bene a tutto l’organismo.

La pelle del viso in particolare se ben idratata, non solo dall’interno con l’acqua, ma anche dall’esterno con una buona crema ci farà sembrare più fresche e giovani. E non dimenticate le mani che con il freddo si screpolano, anche per loro cure idratanti con burri specifici, come quello di karité.

 

Una buona streategia anti-disidratazione non può che far bene a tutto l’organismo!

Tutte le proprietà della curcuma

La curcuma è un ingrediente prezioso, molto conosciuto nella cucina indiana, come zafferano indiano. Dalle lunghe foglie lanceolate e dai fiori bianco-rosati, viene coltivata come la Garcinia Cambogia in tutta l’India, in altre regioni dell’Asia e in Africa.

A renderlo celebre è il colore dorato della polvere che si ottiene dal suo rizoma, il fusto simile ad una radice che cresce sotto terra. Infatti, per le sue proprietà coloranti, la polvere della curcuma viene utilizzata come tintura tessile e colorante alimentare all’interno di prodotti come curry, senape e formaggi. Ma può anche essere utilizzata per preparare cosmetici. Ne basta, ad esempio, 1 cucchiaino in 80 ml di olio di sesamo spremuto a freddo per preparare l’oleolito alla curcuma. Ha una potente azione cicatrizzante e antiossidante.

A quanto pare è un vero e proprio toccasana: una sostanza contenuta nella curcuma, detta curcumina, presenta una potente attività antinfiammatoria accompagnata da una bassa tossicità. Inoltre la curcuma contiene innumerevoli sostanze attive, come la stessa curcumina, dall’azione coleretica (ovvero stimolante la produzione della bile), ma anche vitamina C.

Aggiungetene un pizzico ai vostri cibi e anche la vostra salute, cambierà!

Le fusa che guariscono

Sul fatto che  la pet therapy funzionasse non avevamo dubbi: da sempre avere un animale in casa è considerato un beneficio per la salute. Ora però si viene a sapere che le fusa dei gatti sono  terapeutiche. Come?

Uno studio pubblicato sulla rivista The Acoustical Society of America ha dimostrato che le fusa dei felini (quindi non solo gatti ma anche ghepardi e puma – più difficili da tenere in casa!):

corrispondono alle frequenze vibrazionali/elettriche utilizzate nel trattamento per la crescita ossea,riparazione delle fratture, trattamento del dolore ed edema, la riparazione muscolare, della flessibilità delle articolazioni, della dispnea (respirazione alterata) e delle ferite.

Inoltre le fusa riducono lo stress, diminuiscono del 40% le probabilità di avere un attacco di cuore e migliorano il sonno!

Cosa significa? Che i nostri amici felini ci forniscono quindi molto di più del solo supporto emotivo, che comunque già sarebbe abbastanza. Essere a contatto con i gatti può effettivamente contribuire al nostro benessere fisico. Quando un gatto fa le fusa emette delle vibrazioni alla frequenza nel range di 20-140 Hertz e gli esseri umani vicini possono terapeuticamente beneficiare di queste vibrazioni che sono le stesse usate in campo medico.