La pelle ha sete, anche in inverno

Non è solo un problema estivo, anche in inverno la pelle ha sete! Anzi, forse di più.  Il riscaldamento eccessivo, ambienti caldo/secchi, mezzi pubblici affollati, corse frenetiche e anche asciugature di capelli iper-rapide possono mettere a dura la nostra pelle e persino il cuoio capelluto.

La soluzione più semplice è bere molto. Pare banale ma spesso non lo facciamo…. spesso ce ne dimentichiamo, per pigrizia o per sbadataggine. Invece l’abitudine di portarsi dietro una bottiglietta d’acqua è sana e buona (non a caso le modelle nel backstage l’hanno fatta loro!!) e va seguita.

Anche a casa, basta tenere sempre in vista un bel bicchiere per ricordarci che dobbiamo bere, almeno ogni 2 ore. Del resto anche i dietologi sostengono che è necessario assumere almeno 2 litri d’acqua al giorno. Ma di questa stagione anche le spremute di arancia fresche vanno benissimo. Ci offrono un tot di vitamina C che oltre a dissetare fa bene a tutto l’organismo.

La pelle del viso in particolare se ben idratata, non solo dall’interno con l’acqua, ma anche dall’esterno con una buona crema ci farà sembrare più fresche e giovani. E non dimenticate le mani che con il freddo si screpolano, anche per loro cure idratanti con burri specifici, come quello di karité.

 

Una buona streategia anti-disidratazione non può che far bene a tutto l’organismo!

Annunci

Tutte le proprietà della curcuma

La curcuma è un ingrediente prezioso, molto conosciuto nella cucina indiana, come zafferano indiano. Dalle lunghe foglie lanceolate e dai fiori bianco-rosati, viene coltivata come la Garcinia Cambogia in tutta l’India, in altre regioni dell’Asia e in Africa.

A renderlo celebre è il colore dorato della polvere che si ottiene dal suo rizoma, il fusto simile ad una radice che cresce sotto terra. Infatti, per le sue proprietà coloranti, la polvere della curcuma viene utilizzata come tintura tessile e colorante alimentare all’interno di prodotti come curry, senape e formaggi. Ma può anche essere utilizzata per preparare cosmetici. Ne basta, ad esempio, 1 cucchiaino in 80 ml di olio di sesamo spremuto a freddo per preparare l’oleolito alla curcuma. Ha una potente azione cicatrizzante e antiossidante.

A quanto pare è un vero e proprio toccasana: una sostanza contenuta nella curcuma, detta curcumina, presenta una potente attività antinfiammatoria accompagnata da una bassa tossicità. Inoltre la curcuma contiene innumerevoli sostanze attive, come la stessa curcumina, dall’azione coleretica (ovvero stimolante la produzione della bile), ma anche vitamina C.

Aggiungetene un pizzico ai vostri cibi e anche la vostra salute, cambierà!